Il ‘600

Premessa Per scrivere di storia, occorre essere esaustivi. Non bisogna trascurare nessun elemento che determina un qualsiasi periodo. Il quale non è isolato, ma ha precedenti, concomitanze e conseguenze; e queste ultime pure hanno la loro importanza per individuare ciò che sta succedendo davvero in quello che c’era prima. Circa la esaustività, va tenuto presente che la realtà è sempre … Continua a leggere

“Augusto Del Noce: il laico cattolico”

Se nel libro ‘Il cattolico comunista’ Augusto Del Noce contesta il richiamo alla fede di Franco Rodano per un’adesione religiosa alla posizione  comunista, ne ‘Il problema dell’ateismo’ aveva invece sostenuto che il riferimento alla visione religiosa fosse necessario a proposito della laicità; al punto che questa, da nessun altro come  dal cattolico potesse venir rivendicata e garantita. Il laico passa … Continua a leggere

La teologia e la Fede — Commento di Matteo Candido

— Commento di Matteo Candido — Roberto Castenetto ha inviato a ‘Il Foglio’ una valutazione, appoggiata su Augusto Del Noce, riguardo al tentativo del teologo Vito Mancuso in un recente libro (Vito Mancuso, L’anima e il suo destino, Cortina editore, 2008) di conciliare il cristianesimo con il pensiero di Bruno e Spinoza, individuandone un ritorno al pantesimo. Non conosco Mancuso, Ma basta … Continua a leggere

Cattolici, marxisti e Partito Democratico

— di Matteo Candido — Nel Partito Democratico di Veltroni sembra riproporsi in forme nuove il tentativo di incontro tra marxisti (oggi ex-marxisti) e cattolici. Ho chiesto a Matteo Candido una analisi di tale tentativo, a partire dalla sua origine nel secondo dopoguerra.(Roberto Castenetto) Rodano__1_.pdf

“Sulla scia di Augusto Del Noce (giovani e intellettuali) “

di Matteo Candido  Gli scritti qui riprodotti furono stilati a commento dei 5 punti apparsi sul primo quaderno del ‘Centro Augusto Del Noce’ di Pordenone nel 2006 con il titolo ‘Sfogliando Del Noce’. Allora non furono pubblicati.  Qui  vengono riprodotti  con qualche ritocco, per renderli meno dipendenti  dai testi cui si riferivano. Sarebbe però utile leggerli avendo sott’occhio quei punti, … Continua a leggere

“Natura pura” o “stato di pura natura”

di Matteo Candido  E’ qui il punto: “la pura natura”. Si tratta di un concetto apparso nella contrapposizione fra protestanti e cattolici, e poi sottolineato fortemente, in campo cattolico nelle dispute fra domenicani e gesuiti del XVI sec ( Molina -1535/1600-, da cui il termine “molinismo”, era un gesuita spagnolo, appoggiato dai suoi confratelli, specie dal Suarez: vi si sosteneva, … Continua a leggere